Se anche tu pensi di soffrire di RITENZIONE IDRICA allora DEVI leggere questo articolo… (I parte)

Se anche tu pensi di soffrire di RITENZIONE IDRICA allora DEVI leggere questo articolo… (I parte)

Sei convinta di soffrire di ritenzione idrica? E se ti dicessimo che…:

LA RITENZIONE IDRICA NON ESISTE!

Ovviamente questa è una provocazione, ma non più di tanto, se consideriamo che solo in un 20% di casi possiamo definirla RITENZIONE IDRICA REALE. Quindi, facendo due conti, 8 donne su 10 oggi soffrono di quella che è invece una “FALSA” RITENZIONE IDRICA.

STUPITA? HAI RAGIONE!!!

Soprattutto, quando, al contrario, le riviste, gli esperti e la televisione ti dicono (e ti promettono) che puoi eliminare DEFINITIVAMENTE la ritenzione con:

  • Tanto allenamento aerobico ( tutti i giorni )
  • La corsa sul Tapis Roulant
  • Mirabolanti trattamenti estetici
  • Cremine miracolose…

Purtroppo questi sono rimedi temporanei a problemi “strutturali” che necessitano di ben altre soluzioni…

La RITENZIONE IDRICA REALE è caratterizzata da CARENZA di LIQUIDI (anziché da un eccesso) e DALLA PERDITA DI TONO MUSCOLARE!!!

E non solo…

La “FALSA” RITENZIONE IDRICA è invece causata principalmente da:

  1. CARENZA di ACQUA
  2. STRESS PROLUNGATO
  3. INFIAMMAZIONE CELLULARE

Per capire se la tua ritenzione è FALSA è sufficiente rispondere a queste semplici domande:

  • La notte ti svegli almeno una volta per andare in bagno?
  • La sera dopocena hai una voglia incredibile di cibi dolci o salati?
  • La mattina ti svegli e non hai quasi mai fame?
  • La mattina ti svegli e sei già stanca?
  • Il tuo umore varia senza motivo?
  • Soffri di calo di desiderio sessuale?
  • Il tuo grasso sulla pancia non va via nemmeno se fai la dieta e tanta attività fisica?

Se hai almeno 2 sintomi o addirittura li hai quasi tutti allora leggi ogni riga che segue con la massima attenzione!

L’argomento è molto complesso e in questo articolo saremo necessariamente sintetiche e NON AFFRONTEREMO stati patologici (quando vai in ritenzione se hai malattie particolari per capirci meglio) in quanto NON essendo medici NON spetta a noi darti queste indicazioni.

Molte donne lamentano, e forse è anche il tuo caso, di soffrire di gambe gonfie soprattutto se passano molto tempo in piedi nello stesso posto o sedute.

Sappi allora che il gonfiore agli arti inferiori è spesso dato dalle tue caviglie che non lavorano come dovrebbero e dal tuo diaframma che viene utilizzato in maniera impropria.

Infatti, quando passi troppo tempo in piedi o quando la tua giornata si svolge quasi sempre in una condizione di sedentarietà:

  • La tua caviglia NON si muove come dovrebbe non stimolando il ritorno del sangue dai piedi e dalle gambe verso il cuore.
  • Se la tua caviglia non lavora bene anche il tuo piede è costretto a lavorare male e NON riesce quindi ad attivare quella che è definita soletta di Lejars, ovvero l’insieme dei capillari che hai sotto la pianta del piede.

Quindi,  se NON fai attività fisica con una certa regolarità ti giochi almeno il 60-70% di possibilità di veder ridurre la tua RITENZIONE IDRICA.

Ma torniamo alla carenza di acqua, perché è strettamente legata alla RITENZIONE IDRICA ?

Considera che quando bevi troppo poco o quando introduci troppi pochi liquidi dall’esterno ( anche gli alimenti come frutta e verdura ne contengono in abbondanza ) forzi il tuo corpo a RITENERE ACQUA.

Questo perché il tuo corpo ha la necessità di trattenere l’acqua, ad esempio, per:

  1. mantenere il sangue fluido: se il sangue diventasse troppo denso la pressione diventerebbe troppo elevata (ipertensione) e il cuore dovrebbe svolgere, per permettere il passaggio del sangue nelle arterie, un lavoro mostruoso.
  2. lubrificare le articolazioni e mantenere idratati ad esempio menischi e dischi intervertebrali: NON stupirti se bevendo un po’ di più i tuoi dolori alle ginocchia o il tuo mal di schiena spariranno.
  3. digerire: l’acqua è definita un ‘solvente’ ovvero ti aiuta a ridurre il cibo che mandi giù in parti più piccole per permettere la corretta assimilazione dei cibi.
  4. e questi sono solo alcuni tra i motivi…

QUINDI RICORDA: una carenza di acqua porta il corpo per questioni di necessità a trattenere quella poca che ha per poi andare in RITENZIONE.

MA PARLIAMO DI STRESS e ’INFIAMMAZIONE CELLULARE

Questi due fattori sono strettamente correlati.

Partiamo dallo STRESS, la specie umana NON è stata progettata per subire lo STRESS in maniera troppo prolungata, così succede che:

  • La ciccia che hai sull’addome;
  • Il tuo tono muscolare ormai un po’ flaccido;
  • La tua pelle a buccia d’arancia;
  • La ciccia che hai appesa dietro le braccia…

… sono semplicemente le manifestazioni di cattivo adattamento alle condizioni in cui ormai vivi sotto stress…

Perché quando sei sotto STRESS da troppo tempo il tuo sistema ORMONALE perde la bussola e va in tilt!

(CONTINUA…)

PRENDITI CURA DI TE STESSA IN MODO CORRETTO!
Möves! (MUOVITI!) #muovitiadesso  #muovitispesso

Vuoi sapere come i nostri programmi di allenamento femminile possono funzionare su di te anche se hai perso ogni speranza di mandare via grasso in eccesso, ritenzione idrica e cellulite?

CLICCA QUI E SCOPRI COME AVERE LA TUA CONSULENZA PRIVATA CON UNA SESSIONE DI ALLENAMENTO SPECIFICO PER IL TUO PROBLEMA IN REGALO !